Source files of fsfe.org, pdfreaders.org, freeyourandroid.org, ilovefs.org, drm.info, and test.fsfe.org. Contribute: https://fsfe.org/contribute/web/ https://fsfe.org
You can not select more than 25 topics Topics must start with a letter or number, can include dashes ('-') and can be up to 35 characters long.

nl-201305.it.xhtml 13KB

123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106
  1. <?xml version="1.0" encoding="UTF-8" ?>
  2. <html newsdate="2013-05-06" type="newsletter">
  3. <head>
  4. <title>FSFE Newsletter - Maggio 2013</title>
  5. </head>
  6. <body>
  7. <h1>FSFE Newsletter - Maggio 2013</h1>
  8. <p>Note: Poiché Matthias Kirschner è in vacanza, questa edizione della Newsletter mensile è stata scritta da Erik Albers. Godetevela!</p>
  9. <h2>Document Freedom Day 2013</h2>
  10. <p newsteaser="yes">Ogni anno l'ultimo mercoledì di Marzo ha luogo il <a href="http://www.documentfreedom.org/">Document Freedom Day (DFD)</a> : la giornata mondiale di sensibilizzazione sugli Standard Aperti, organizzata dalla FSFE. E' sorprendente vedere come anno dopo anno il messaggio di libertà e degli Standard Aperti continua a diffondersi in tutto il mondo. Quest'anno, ci sono stati 59 eventi in 30 paesi, e molti hanno partecipato per la prima volta, tra questi Nigeria, Indonesia e Stati Uniti.</p>
  11. <p>Alcune peculiarità di questo del Document Freedom Day comprendono <a href="http://www.documentfreedom.org/press.en.html">oltre 100 articoli di giornali</a> e blog, <a href="http://documentfoundation.files.wordpress.com/2013/03/tdf-migrationwhitepaper1.pdf">la pubblicazione di una nuova guida alla migrazione a Libre Office</a>, <a href="http://www.documentfreedom.org/news/2013/news-20130315-01.en.html">il supporto da Lawrence Lessig</a>, e una tempesta di social media con l'apertura di nuove discussioni.</p>
  12. <p>Ma non dimentichiamoci: tutti questi eventi sono organizzati da gruppi locali. Fra questi erano presenti <a href="http://wiki.fsfe.org/FellowshipGroup">molti gruppi Fellowship della FSFE</a>, un'ampia varietà di altre comunità e organizzazioni per il Software Libero, e gruppi di amici che hanno a cuore gli Standard Aperti. Pertanto, questo è un grande ringraziamento a tutti coloro che hanno reso questa edizione del DFD un grande successo! E' impressionante vedere come Software Libero e Standard Aperti collegano persone in tutto il mondo. <a href="http://www.documentfreedom.org/news/2013/news-20130419-01.en.html">Leggi questo resoconto esteso online</a>.</p>
  13. <h2>Free Software &amp; Licensing Workshop</h2>
  14. <p>All'inizio di aprile, abbiamo tenuto ad Amsterdam il nostro Free Software &amp; Licensing Workshop. Oltre 70 esperti legali di Software Libero dalla <a href="https://fsfe.org/activities/ftf/network.en.html">Rete Legale</a>
  15. si sono riuniti per due giorni, al fine di condividere le loro conoscenze e discutere questioni di avanguardia nel campo.</p>
  16. <p>Gli argomenti discussi quest'anno sono le recenti sentenze della Corte, sviluppi riguardanti i brevetti, e idee per trasferire le licenze di Software Libero all'hardware. Stefano Zacchiroli, (ormai ex) Project Leader di Debian, ha pronunciato un discorso programmatico <a href="https://lwn.net/Articles/546411/">descrivendo la comunità dal punto di vista delle questioni legali</a>.</p>
  17. <p>Numerosi interventi alla conferenza sono stati coperti da LWN, ad esempio questi
  18. by <a href="https://lwn.net/Articles/547379/">Eben Moglen</a>, <a href="https://lwn.net/Articles/547400/">Daniel German</a> e <a href="https://lwn.net/Articles/546678/">Anthonia Ghalamkarizadeh</a>.</p>
  19. <h2>FSFE da il benvenuto a Ceata come organizzazione associata</h2>
  20. <p>Una nuova organizzazione Rumena e Moldava si è unita <a href="https://fsfe.org/associates/associates.en.html#id-funda%C8%9Bia-ceata">al programma per l'associazione delle organizzazione alla FSFE</a>. <a href="http://ceata.org/">Ceata</a> promuove il software libero e la cultura dal 2008, e nel febbraio di quest'anno si è formalmente costituita. Il gruppo, con sede a Bucarest, con capitoli locali di Cluj e di Chişinău, organizza conferenze sul Free Software, hardware libero e la cultura libera. Ceata sviluppa anche le proprie applicazioni, traduce i programmi in rumeno, e partecipa a campagne internazionali.</p>
  21. <h2>Qualcosa di completamente diverso</h2>
  22. <ul>
  23. <li>Il Parlamento Tedesco (the 'Bundestag') <a href="https://fsfe.org/news/2013/news-20130422-01.en.html">ha votato su una proposta di risoluzione comune contro i brevetti software</a>. La risoluzione esorta il governo tedesco a prendere misure per limitare la concessione di brevetti su programmi per computer. La risoluzione del Parlamento ricorda al governo che, ai sensi della Direttiva EU sui Programmi per Computer, il software è coperto da diritto d'autore, non da brevetti. Si chiede al governo di mettere finalmente in pratica "l'approccio d'autore" della direttiva, e rendere la legge tedesca più concreta in questo senso. Si ricorda inoltre che le restrizioni che impongono i brevetti sono incompatibili con le licenze di Software Libero più utilizzate.</li>
  24. <li><a href="https://fsfe.org/news/2013/news-20130319-01.en.html">Il vincitore dell'elezione per la Fellowship GA della FSFE</a> è <a href="https://www.wiki.fsfe.org/Fellows/repentinus">Heiki "Repentinus" Ojasild</a>. Il periodo elettorale per Fellowship GA di quest'anno si è concluso il 15 marzo e si è rivelato emozionante fino alla fine. Grazie a tutti i Fellow che hanno partecipato al processo e hanno reso questa una preziosa esperienza per la Fellowship e per la FSFE.</li>
  25. <li>Un caloroso benvenuto anche al <a href="https://www.wiki.fsfe.org/groups/Bari">gruppo Fellowship di Bari, Italia Meridionale</a>! Il modo in cui il gruppo si è formato è stato senza precedenti nella storia della FSFE: Come ex gruppo di utenti GNU/Linux, 15 persone si sono unite alla FSFE contemporaneamente per creare un nuovo gruppo Fellowship. I membri del gruppo, hanno compiuto questo passo in modo da essere più attivi a livello politico in futuro.</li>
  26. <li>Il Rettore della "Freie Universität Berlin" ha chiesto a tutto il personale di utilizzare esclusivamente 'Apple iTunes U' per la pubblicazione di materiali universitari, come le registrazioni delle lezioni. Per accedere alle risorse di Ateneo pertanto, gli studenti devono ora utilizzare iTunes di Apple, che esclude gli utenti di sistemi operativi liberi e include una serie di misure anti-consumo per legare gli utenti stessi al servizio. <a href="https://netzpolitik.org/2013/kein-open-education-aber-itunes-u-e-learning-strategien-deutscher-universitaten">La FSFE ha scritto al Rettore per spiegargli perché le risorse universitarie dovrebbero essere accessibili senza barriere software (Tedesco)</a>.</li>
  27. <li>Come parte della <a href="https://fsfe.org/campaigns/askyourcandidates/askyourcandidates">campagna Chiedi al Tuo Candidato</a>, la FSFE ha inviato i 'parametri di riferimento di voto' ("Wahlprüfsteine") per tutte e tre le elezioni Tedesche, che si svolgeranno quest'anno in autunno. L'obiettivo è quello di ottenere dichiarazioni pubbliche sulle politiche del Software Libero dai partiti che sperano di essere eletti. Alcune risposte sono già state ricevute e verranno pubblicati a breve.</li>
  28. <li>La FSFE ha partecipato alla <a href="http://chemnitzer.linux-tage.de/2013/">Chemnitzer Linuxtage conference</a> questo mese. Lo stand della FSFE ha ricevuto un sacco di attenzione, e molte persone si sono avvicinate al gruppo per chiedere informazioni sulle nostre campagne. Libera il tuo Android ha dimostrato di essere un tema caldo, generando molte domande e idee. Reinhard Müller, dell'Ufficio Finanze della FSFE, ha tenuto una conferenza dal titolo "Libera te stesso: come salvare il mondo in cinque semplici passi", e Erik Albers, il vice coordinatore della Fellowship, ha illustrato la campagna Libera il Tuo Android. Erik aveva la frenesia di Liberare questo mese, e effettuato la stessa realzione anche al <a href="http://www.cebit.com">Cebit di Hannover</a>, Germania. Gli organizzatori della conferenza <a href="http://www.techcast.com/events/cebit13/di-1600/?q=di-1600">hanno filmato e pubblicato la relazione in un video</a>, ma sfortunatamente solo Adobe Flash.</li>
  29. <li>Dal <a href="http://planet.fsfe.org">planet di aggregazione</a>: </li>
  30. <ul>
  31. <li><a href="http://blogs.fsfe.org/hugo/2013/04/a-small-lesson-about-patent-fud/">Hugo spiega perché il &lt;video&gt; tag dell'HTML5 è stato un fallimento</a> e continua ad esserlo. Egli sostiene che abbiamo bisogno di pesare il processo politico che sta plasmando l'HTML5 e per combattere <a href="https://it.wikipedia.org/wiki/Fear,_uncertainty_and_doubt">Paura, Incertezza e Dubbio</a> e per mantenere Internet un luogo dove ognuno è libero di esprimere se stesso - senza dover chiedere il permesso o sottoscrivere un brevetto-licenza-restrittiva.</li>
  32. <li><a href="https://blogs.fsfe.org/mia/2013/04/10/programming-oportunities-for-women/">Mia Julia Eley incoraggia le donne che sono interessate alla tecnologia e all'ingegneria</a> ad applicarsi per <a href="https://live.gnome.org/OutreachProgramForWomen">GNOME's Outreach Program per Donne</a>. "Un sacco di donne là fuori hanno competenze che potrebbero portare a beneficio del movimento per il Software Libero e la barriera d'entrata deve essere chiaramente capita", afferma.</li>
  33. <li>Torsten Grote relaziona riguardo agli ultimi cambiamenti della privacy e delle politiche di CyanogenMod [http://www.cyanogenmod.org/]. Prima, raccoglievano dati anonimi a fini statistici, compresa la possibilità per tutti di opt-out. Improvvisamente, questa funzione opt-out è stata rimossa e una funzione di monitoraggio è stata aggiunta e invia i dati raccolti anche a Google Analytics. Dopo alcuni giorni, la prima decisione è stata rovesciata, che significa avere di nuovo la possibilità di opt-out. Ma, ancora, se sei d'accordo che i tuoi dati siano inviati a CM, saranno anche inviati a Google Analytics. <a href="https://blogs.fsfe.org/torsten.grote/2013/04/03/cyanogenmod-removes-tracking-opt-out-reverses-decision-still-uses-google-analytics/">Leggi tutti i dettagli sul blog di Torsten</a>.</li>
  34. <li>Paul Boddie riflette sulla "Sfida Accademica: Idee, Brevetti, Apertura e Conoscenza" e sostiene che le università dovrebbero insistere sulla libertà di conoscenza invece di difendere l'apertura della conoscenza. <a href="https://blogs.fsfe.org/pboddie/?p=134">Leggi perché non ci dovrebbero essere la commercializzazione delle università e la monopolizzazione delle idee</a>.</li>
  35. <li>Hai già impostato la tua Fellowship card? Se non lo hai fatto, potresti essere interessato a questo <a href="https://blogs.fsfe.org/jens.lechtenboerger/2013/04/19/how-to-set-up-your-fellowship-card/">'How To' che è stato scritto da Jens Lechtenbörger</a> per integrare <a href="https://wiki.fsfe.org/Card_howtos/Card_with_subkeys_using_backups">Fellowship How To già esistenete</a>.</li>
  36. <li>Oltre a questo, Jens Lechtenbörger ha anche spiegato perché, <a href="http://blogs.fsfe.org/jens.lechtenboerger/2013/04/19/ubuntu-search-still-broken-in-13-04-beta/">per ragioni di privacy, gli utenti di Ubuntu non dovrebbero aggiornare a Ubuntu 12.10 o 13.04</a>, ma rimanere con la versione 12.04 LTS.</li>
  37. <li>Finalmente un po' di divertimento: <a href="http://sandklef.wordpress.com/2013/04/11/fsfe-graphics-with-owncloud/">Henrik Sandklef mostra come usare il tuo calendario per finalità artistiche</a>, in questo caso per illustrare la Fellowship Plussy</li>
  38. </ul>
  39. </ul>
  40. <h2>Attivati: opponiti all'integrazione dei DRM nell'HTML5</h2>
  41. <p>La FSFE, la FSF e le altre organizzazioni di primo piano che difendono la libertà digitale hanno preparato una lettera congiunta al World Wide Web Consortium e alle sue organizzazioni consociate <a href="https://fsfe.org/news/2013/news-20130423-02.en.html">esertandoli a respingere la proposta dell'Encrypted Media Extensions (EME)</a>. Questa proposta è finalizzata ad integrare il supporto per Digital Restriction Management (DRM) nell'HTML5 e potrebbe diventare una minaccia per gli utenti di Software Libero. <a href="http://www.defectivebydesign.org/no-drm-in-html5">Per favore unisciti a noi</a> per chiedere al World Wide Web Consortium (W3C) e alle sue organizzazioni consociate di respingere l'Encrypted Media Extensions proposal (EME).</p>
  42. <p>Grazie a tutti i <a href="http://fellowship.fsfe.org/join">Fellow</a> e
  43. <a href="donate/thankgnus.html">donatori</a> che rendono possibile il nostro lavoro,<br/>
  44. <a href="/about/albers">Erik Albers</a> - <a href="http://www.fsfe.org">FSFE</a></p>
  45. <p>-- <br />
  46. <a href="/index.html">Free Software Foundation Europe</a><br />
  47. <a href="/news/news.rss">FSFE News</a><br />
  48. <a href="/events/events.rss">Prossimi Eventi della FSFE</a><br />
  49. <a href="http://planet.fsfe.org/en/rss20.xml">Fellowship Blog di Aggregazione</a><br />
  50. <a href="/contact/community.html">Free Software Discussioni</a> </p>
  51. </body>
  52. <tags>
  53. <tag>newsletter</tag>
  54. <tag>Erik Albers</tag>
  55. </tags>
  56. <timestamp></timestamp>
  57. <translator>Massimo Barbieri</translator>
  58. </html>
  59. <!--
  60. Local Variables: ***
  61. mode: xml ***
  62. End: ***
  63. -->