Source files of fsfe.org, pdfreaders.org, freeyourandroid.org, ilovefs.org, drm.info, and test.fsfe.org. Contribute: https://fsfe.org/contribute/web/ https://fsfe.org
You can not select more than 25 topics Topics must start with a letter or number, can include dashes ('-') and can be up to 35 characters long.

17 lines
2.0KB

  1. <?xml version="1.0" encoding="UTF-8" ?>
  2. <html>
  3. <head>
  4. <title>La spia tascabile | Digital Restrictions Management</title>
  5. </head>
  6. <body>
  7. <h1>La spia tascabile</h1>
  8. <div class="inner-content">
  9. <p>I DRM permettono ai fabbricanti di elettronica, alle case di software ed agli editori di accedere ai nostri oggetti. Questi affaristi possono così decidere in che modo vengono utilizzati i contenuti digitali già venduti dato che ricevono dai propri clienti il consenso a spiarli quando, durante il processo d'installazione, presentano i termini d'uso in blocco nella forma 'Accetto / Rifiuto'. Queste condizioni sono molto spesso prolisse e scritte con un linguaggio volto a non essere facilmente interpretato dalle persone comuni, e questo porta la maggior parte delle persone a non leggerle nemmeno prima di accettarle; ma anche se lo facessero e decidessero di non volerle accettare per qualche motivo, sarebbe difficile poter restituire il prodotto ed essere rimborsati.</p>
  10. <p>Nel 2009 Amazon effettuò l'accesso remoto ai lettori di ebook dei propri clienti, senza neppure informarli, allo scopo di cancellare dei libri che aveva venduto per errore. È ironico che tra i titoli eliminati ci fosse anche 1984 di George Orwell, un libro che racconta di un futuro distopico in cui sono presenti dei 'buchi della memoria' oggetti simili a cassette postali dove la gente fa 'scomparire' il materiale non più autorizzato dal governo. Amazon ha promesso di non cancellare più il materiale presente sui lettori dei propri clienti... a meno che non riceva un ordine del governo di procedere in tal senso. L'ironia di questa situazione la fa sembrare quasi una bufala: controllate se non ci credete.</p>
  11. <p>I distributori possono crearsi database per sapere quale musica ascoltiamo e quali libri leggiamo. Una volta che queste informazioni hanno lasciato i nostri computer e raggiunto quelli dei venditori non possiamo più modificarle né cancellarle, perché non sono più nostre ma loro.</p>
  12. </div>
  13. </body>
  14. </html>