Source files of fsfe.org, pdfreaders.org, freeyourandroid.org, ilovefs.org, drm.info, and test.fsfe.org. Contribute: https://fsfe.org/contribute/web/ https://fsfe.org
You can not select more than 25 topics Topics must start with a letter or number, can include dashes ('-') and can be up to 35 characters long.
 
 
 
 
 
 

124 lines
4.0 KiB

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8" ?>
<html>
<version>1</version>
<head>
<title>Bullet Points on Saving the CII Directive</title>
</head>
<body>
<center>[
<a href="/activities/swpat/swpat.html">Introduction</a>
| <a href="/activities/swpat/background.html">Background</a>
| <a href="/activities/swpat/status.html">Status</a>
| <a href="/activities/swpat/documents.html">Further Reading</a>
]
</center>
<center><h1>Free Software Foundation Europe:<br />
Un piano per salvare la direttiva sui brevetti software</h1></center>
<p>
Astenersi non è una scelta neutrale: significa sostenere in
pieno il testo del Consiglio, che ignora il voto in prima
lettura del Parlamento e non pone limiti efficaci
all'estensione della brevettabilità.
</p>
<p>
Gli emendamenti sull'interoperabilità possono risolvere solo
una parte dei problemi. Noi preferiamo l'emendamento di
Erika Mann a quello di Kauppi, ma evitare interamente
l'intero problema dei brevetti software sarebbe molto
meglio.
</p>
<p>
"Invenzioni realizzate tramite calcolatore", è un
espressione generica.
</p>
<ul>
<li>
Essa include innovazioni "high-tech", come dispositivi
medici, o sistemi ABS di controllo della frenata per le
automobili: NON siamo contro la brevettabilità di questo
tipo di innovazioni tecnologiche.
</li>
<li>
Ma essa include anche normali modalità di utilizzo di un
calcolatore: per processi commerciali, per la
comunicazione, per la condivisione di informazioni e per
la loro visualizzazione. Siamo contro la brevettabilit? di
queste cose ("brevetti software").
</li>
</ul>
<p>
Gli emendamenti Buzek-Rocard consentono la brevettabilità
delle innovazioni tecnologiche, ma escludono i brevetti
software, limitando la concessione dei brevetti al campo
della "scienza naturale applicata" (gli oggetti fisici, non
una qualsiasi idea).
</p>
<p>
I brevetti software non favorirebbero l'occupazione in
Europa: le imprese statunitensi stanno trasferendo i posti
di lavoro legati all'informatica in paesi a basso costo del
lavoro. Un rapporto Gartner Group rileva che l'occupazione
nel settore informatico negli Stati Uniti è calata del 16%
in 3 anni.
</p>
<p>
Un recente studio della BSA ha confermato che "invenzioni
realizzate tramite calcolatore" è un'espressione per "ciò
che di solito si chiama 'brevetto software' negli Stati
Uniti". Ecco perchè, pur non producendo altro che software,
SAP ha comprato spazi pubblicitari a piena pagina su
European Voice reclamando i brevetti sulle "invenzioni
realizzate tramite calcolatore", due volte questa settimana
e due volte la scorsa settimana.
</p>
<p>
I brevetti europei possono essere fatti valere solo contro
gli europei, ma non negli Stati Uniti: per fare questo
occorre farsi rilasciare un brevetto statunitense, cosa che
gli europei possono già fare. Il 73% dei brevetti software
europei sono stati rilasciati a imprese extra-europee.
</p>
<p>
Questa direttiva consentirà di brevettare il software, non
perchè contenga chiare argomentazioni in favore, ma perchè
si basa su espressioni indefinite ("tecnico", "contributo
tecnico", e altre), perchè si basa su scorciatoie
linguistiche come "il software in se", e perchè si basa su
categorie senza senso, come "software puro". Non è questo il
livello di qualità che ci si aspetta da una direttiva
europea.
</p>
<p>
Per rendere questa direttiva una vera direttiva a tutela
dell'innovazione tecnologica, e non la direttiva sui
brevetti software che è oggi, vi chiediamo di votare per gli
emendamenti Buzek-Rocard.
</p>
</body>
</html>
<!--
Local Variables: ***
mode: xml ***
End: ***
-->