Browse Source

Updating [IT] translations

svn path=/trunk/; revision=31153
pull/8/head
nicola.feltrin 5 years ago
parent
commit
2a2f62362f
2 changed files with 175 additions and 52 deletions
  1. +0
    -52
      news/2015/news-20150506-01.it.xhtml
  2. +175
    -0
      news/nl/nl-201505.it.xhtml

+ 0
- 52
news/2015/news-20150506-01.it.xhtml View File

@ -1,52 +0,0 @@
<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<html newsdate="2018-05-06">
<head>
<title>Una restrizione alle restrizioni tecnologiche</title>
</head>
<body>
<h1>Una restrizione alle restrizioni tecnologiche</h1>
<h2>Il diritto di installare altro software nei tuoi dispositivi</h2>
<p>Safecast è un progetto globale che mappa i livelli di radiazione a livello
globale e rilascia questi dati in modo libero. Quando il progetto iniziò,
si usava un hardware modificato, insieme al suo software e qualche accorgimento
intelligente per consentire a tutti di partecipare la progetto.
Questo tipo di ingegnosità, l'abilità di riproporre o adattare la tecnologia
esistente rimpiazzando o completando il software, dovrebbe essere permesso
e incoraggiato dalle legge. Nel caso di Safecast, fortunatamente nessuno ha impedito
loro di essere innovativi.</p>
<p>Ma tutti noi dipendiamo dalla possibilità di installare o sostituire i programmi
che usiamo tutti i giorni, per aumentare la nostra sicurezza, privacy o per convenienza
-- o perché preferiamo usare un programma differente nel nostro
portatile, tablet, telefono, router, televisione, automobile, o in altri dispositivi.</p>
<p>Oggi nel Giorno Internazionale Contro il Restrizioni Tecnologiche, le organizzazioni sottoscrittrici
chiedono ai legislatori di salvaguardare il diritto alla manipolazione
per tutti. Per garantire che il proprietario di ogni dispositivo possa sostituire o
completare il software in quel dispositivo,
bisogna che i proprietari abbiano il controllo del loro bene. Molti produttori oggi
aggiungono restrizioni tecnologiche che impediscono ai proprietari di cambiare i loro dispositivi,
o di avere qualcuno che possa farlo al posto loro.
Questo può avvenire anche in violazione delle licenze sui dispositivi (perché le licenze del
Software Libero garantiscono il diritto di usare, studiare, condividere e migliorare
il software per qualsiasi finalità). E' evidente che qualsiasi diritto a manipolare
deve essere supportato anche a livello legale in modo da impedire qualsiasi restrizione
tecnologica su quel diritto.</p>
<p>Per garantire pienamente che i proprietari del dispositivo abbiano il controllo della propria
tecnologia, le seguenti organizzazioni chiedono che il diritto alla manipolazione sia
garantito a tutti, e che le restrizioni tecnologiche che interferiscono con questo diritto
siano limitate dalla legge.</p>
</body>
<tags>
<tag>front-page</tag>
<tag content="DRM">DRM</tag>
<tag content="General Purpose Computing">General Purpose Computing</tag>
</tags>
</html>

+ 175
- 0
news/nl/nl-201505.it.xhtml View File

@ -0,0 +1,175 @@
<?xml version="1.0" encoding="UTF-8" ?>
<html newsdate="2018-05-04" type="newsletter">
<head>
<title>FSFE Newsletter - Maggio 2015</title>
</head>
<body class="newsletter article" microformats="h-entry" id="nl-201505">
<h1 class="p-name">FSFE Newsletter - Maggio 2015</h1>
<div class="e-content">
<h2>Un piano segreto della Commissione Europea sull’utilizzo del Software
Libero</h2>
<p newsteaser="yes">La Commissione Europea ha pubblicato una nuova versione
della sua strategia per l’uso interno del Software Libero. La FSFE
ha contribuito durante la fase di aggiornamento e, per quanto il nuovo
documento sia molto simile alla precedente versione,
<a href="/news/2015/news-20150401-01.html">ci sono alcuni
miglioramenti</a>.</p>
<p>A differenza delle versioni precedenti, questa volta la strategia è
accompagnata da un piano d’azione che ne specifica l’applicazione
concreta. Tuttavia, questo piano d’azione non è pubblico, il che rende
impossibile valutare i progressi della Commissione verso gli obbiettivi
che questa si è prefissata. Ci farebbe molto piacere se la Commissione
pubblicasse presto questo piano d’azione.</p>
<h2>L’interpretazione della legge che limita il Software Libero in
Svizzera</h2>
<p>L’obbiettivo della FSFE è far sì che il software il cui sviluppo è
stato finanziato con i soldi dei contribuenti sia rilasciato come
Software Libero. In questo modo la pubblica amministrazione potrebbe
rinforzare e stimolare un mercato dell’IT più bilanciato.</p>
<p>Al momento in Svizzera si discute dello sviluppo e del rilascio di
Software Libero da parte dei vincitori di appalti pubblici. Elemento
scatenante è stato lo sviluppo e il rilascio del software "OpenJusticia"
da parte della Corte Suprema Federale Svizzera. Il Consiglio Federale
ora vuole valutare se la pubblicazione di Software Libero da parte
delle amministrazioni federali può essere esplicitamente consentita.
<a href="/news/2015/news-20150306-01.html">La FSFE chiede chiarimenti
</a> affinché il software finanziato con soldi pubblici sia legalmente
e inequivocabilmente rilasciato come Software Libero.</p>
<h2>63 eventi in tutto il mondo a favore degli Standard Aperti</h2>
<p>Anche quest’anno, volontari in tutto il mondo, sostenuti da organizzazioni
internazionali, politici e enti pubblici, si sono uniti alla nostra
richiesta di liberazione dei documenti. Il Document Freedom Day mondiale
è stato composto da 63 eventi locali in 31 paesi di 4 continenti. <a
href="http://documentfreedom.org/news/2015/news-20150408-01.html">Leggi
il nostro resoconto 2015</a> per scoprire eventi politici, nuovi fumetti
e illustrazioni, nonché foto degli eventi, gustose torte a tema
incluse.</p>
<h2>Qualcosa di completamente diverso</h2>
<ul>
<li>Abbiamo pubblicato <a href="/news/2015/news-20150414-01.html">una
dichiarazione sui nuovi rapporti tra la FSFE e Kern Sibbald</a>. Se
sei uno sviluppatore che ha contribuito a Bacula, ti consigliamo di
leggere i Fiduciary Licence Agreement o i trasferimenti di copyright
che hai sottoscritto in modo da assicurarti di aver pienamente
compreso gli effetti che questa rescissione ha nei tuoi confronti.
Se hai dei dubbi, puoi scriverci e faremo del nostro meglio per
aiutarti. Per prima cosa, consulta
<a href="/activities/ftf/faq-bacula.html">le nostre FAQ in materia</a>.</li>
<li>Il 6 maggio 2015 la FSF organizza la Giornata internazionale contro
il DRM. Sei ancora in tempo per
<a href="/contribute/spreadtheword.html#drm-leaflet">stampare alcuni
volantini sul DRM</a>, distribuirli durante la giornata e discutere
con i tuoi amici e colleghi sui danni delle misure di limitazione
digitale. <a
href="https://www.fsf.org/blogs/community/watch-your-freedom-because-apples-not">
La FSF ha già evidenziato i problemi con i nuovi prodotti Apple</a>
riguardanti il software proprietario e le misure di limitazione
digitale incluse nei loro prodotti e servizi.</li>
<li><a
href="https://joinup.ec.europa.eu/community/osor/news/german-greens-want-increased-support-open-source">
I Verdi tedeschi</a> vogliono che il Governo aumenti il sostegno al
Software Libero. La FSFE li ha aiutati con un’interrogazione parlamentare
sul passaggio a software non-libero del Ministero degli Esteri tedesco.
Puoi <a href="/news/2015/news-20150401-02.html">aiutarci a esaminare
le risposte del Governo</a> (in tedesco).</li>
<li>Guido Arnold ha presentato il gruppo in materia di educazione della
FSFE al Chemnitzer Linuxtage. Il <a
href="https://www.youtube.com/watch?v=uyDi6pkc6l8">video “Vantaggi e
ostacoli del Software Libero nel settore educativo” è ora online</a>
(puoi usare youtube-dl, ad esempio, per scaricarlo).</li>
<li>Dalla <a href="http://planet.fsfe.org">planet aggregation</a>:</li>
<ul>
<li>Paul Boddie ha scritto un post dettagliato sul suo blog <a
href="https://blogs.fsfe.org/pboddie/?p=908">sul perché l’Open Hardware
e il Software libero non sono solo per smanettoni</a>.</li>
<li>Franz Gratzer ha pubblicato una <a
href="http://blogs.fsfe.org/franz.gratzer/2015/03/28/open-letter-to-everymothercounts-org-apple-advertisement/">
lettera aperta ad everymothercounts.org sulla loro pubblicità per
Apple</a>.</li>
<li>Mirko Böhm ha riassunto le sue esperienze sul <a
href="http://creative-destruction.me/2015/04/04/parsing-emacs-orgmode-files-eu-patent-debate-and-vacation/">
processare documenti di Emacs OrgMode, il dibattito dell’UE sui brevetti
e le sue vacanze</a>.</li>
<li><a href="http://blogs.fsfe.org/ruphy/2015/04/back-on-the-web/">Riccardo
(ruphy) Iaconelli ha annunciato che riprenderà a scrivere sul suo blog</a>,
dopo aver portato avanti ricerche al CERN e lanciato WikiFM.</li>
<li>E il vostro redattore ha spiegato <a
href="http://blogs.fsfe.org/mk/sharing-multiple-links-on-android/">
come condividere link multipli su Android</a>.</li>
</ul>
</ul>
<h2>Attiviamoci: Controlla quante pubblicità per software non libero sono
ancora in circolazione</h2>
<p>Stiamo concludendo la campagna PDFreaders e ci serve il tuo aiuto per
valutare il nostro successo.</p>
<p>Lo scopo che la FSFE si era prefissa con questa campagna, lanciata nel
2009, era di eliminare le pubblicità a favore dei lettori di PDF
proprietari. Ci siamo concentrati sui siti delle pubbliche
amministrazioni e molte persone ci hanno aiutato a raccogliere i
contatti di più di 2000 siti pubblici che promuovevano software non
libero. Molte persone ci hanno aiutato a contattare le amministrazioni
pubbliche, i governi sono stati informati del problema e hanno
pubblicato specifiche linee guida. Fino ad ora sappiamo che 772 dei
2110 bug sono stati risolti, il che corrisponde ad un tasso di
successo del 36%.</p>
<p>Ma per la maggior parte dei paesi è da parecchi mesi che nessuno
verifica la situazione. Per questo ci serve il tuo aiuto per un ultimo
giro. Stiamo cercando volontari che possano aiutarci controllando i
siti nella loro lingua madre, <a
href="http://blogs.fsfe.org/mk/final-pdfreaders-advertisement-squashing/">
seguendo la guida passo passo pubblicata alla fine del post del vostro
redattore</a>.</p>
<p>Grazie a tutti i <a href="/contribute/contribute.html">volontari</a>,
i <a href="http://fellowship.fsfe.org/join">Fellow</a> e le <a
href="/donate/thankgnus.html">aziende donatrici</a> che rendono
possibile il nuovo lavoro,<br/> <a href="/about/kirschner">Matthias
Kirschner</a> - <a href="/index.html">FSFE</a></p>
</div>
<!--/e-content-->
</body>
<sidebar promo="about-fsfe" />
<author id="kirschner" />
<date>
<original content="2015-05-04" />
</date>
<followup>donate</followup>
<tags>
<tag>newsletter</tag>
</tags>
</html>
<!--
Local Variables: ***
mode: xml ***
End: ***
-->

Loading…
Cancel
Save